Napoli e Omignano-Scalo
+39 081 19750217
sviluppo@selefor.it

VUOI ACCEDERE AI FINANZIAMENTI PER APRIRE UNA TUA ATTIVITÀ? FINALMENTE PUOI FARE IMPRESA

FINALMENTE PUOI REALIZZARE LA TUA IMPRESA! 

CORSO DI FORMAZIONE GRATUITO PER GIOVANI IMPRENDITORI, YES, I START UP!

Accept icon  Hai tra i 18 e i 29 anni?
Accept icon  Attualmente sei disoccupato e NON sei inserito in percorsi di formazione?
Accept icon  Vuoi aprire una tua attività?

Sta per partire la IV edizione del Corso Gratuito per Giovani Imprenditori finanziato dall’ Ente Nazionale Microcredito.

Accept icon Realizza il tuo business plan;
Accept icon Ricevi fino a 50.000 a tasso zero;
Accept icon 80 ore di formazione gratuita a Napoli!

Phone icon  08119750217
📱  3511332385
Email icon  sviluppo@selefor.it

La privacy in…pratica! Iscrizioni aperte per l’aggiornamento professionale (UNI 11697) dei dpo

La gestione del dato come risorsa per il proprio business

Il comitato tecnico scientifico Selefor DPE (Data protection expert) ha predisposto un innovativo corso di aggiornamento per tutte quelle figure professionali riconosciute dalla norma UNI 11697:2017 (valutatori privacy, specialisti privacy, manager privacy e data protection officer).
Il corso viene incontro alle esigenze “pratiche” del professionista della protezione dei dati personali, cui è demandata non solo una profonda conoscenza delle norme nazionali e comunitarie, ma anche una competenza pratica concernente le attività di adeguamento, le procedure (anche tecnico-informatiche), l’analisi dei flussi di dati, gli audit di processo e la formazione del personale aziendale.

Quando parte il corso

Selefor ha già registrato un boom di iscrizioni per la prima edizione del corso di aggiornamento professionale per i professionisti della privacy. I posti in aula (aula fisica e virtual classroom) sono virtualmente esauriti.

Blocca subito un posto per la seconda edizione! Le date sono 28 e 30 maggio.

Chiama il 3512659199 per richiedere maggiori informazioni o collegati direttamente a questo link e segui la procedura richiesta per l’iscrizione.

La privacy… in pratica!

Il corso di aggiornamento in quesitone è di 16 ore (due giornate formative da otto ore ciascuna), così come peraltro richiesto dalla sopracitata fonte, rilascia formale attestato di certificazione delle competenze ed è focalizzato sull’operatività del privacy consultant in azienda. Il 15 maggio 2019 cessa l’effetto della norma ex art. 20 d.lgs. n. 101/2018 che invita il Garante a tener conto, nella sua attività anche sanzionatoria, del periodo di prima applicazione del codice privacy novellato, articolo che – secondo autorevole dottrina – si estende anche alle sanzioni per violazioni del GDPR. Pertanto, saper predisporre, nonché diversificare a seconda dei contesti, un piano di adeguamento (nella fattispecie il PAG SELEFOR) è quantomai indispensabile per quei professionisti che intendono ampliare il raggio d’azione delle loro competenze per operare efficacemente in azienda.

Condivisione del PAG (Piano di adeguamento Selefor e metodo “data economy”)

Selefor segue, nell’adeguamento alla privacy, aziende nazionali e multinazionali, operando nel settore ai massimi standard professionali, tramite – in tutte le sue fasi – un team costituito da esperti che possono vantare un’esperienza e una competenza, comprovate negli anni, nella consulenza privacy e nell’organizzazione e gestione del dato. Selefor ha aiutato anche piccole e medie imprese in tutti gli adempimenti necessari al raggiungimento della compliance richiesta dalla normativa europea, in osservanza anche di quanto stabilito dalle recenti linee guida pubblicate dal Garante della Privacy sul proprio sito.
Il modello di adeguamento ideato e messo in pratica da Selefor è commisurato alle esigenze del cliente e segue un iter volto alla realizzazione della conformità in tutti i suoi aspetti, attraverso le seguenti fasi:

Fase 1: analisi (audit) del contesto aziendale;
Fase 2: adeguamento della modulistica (tra cui redazione del Registro dei trattamenti);
Fase 3: formazione del personale coinvolto nel trattamento dei dati;
Fase 4: verifiche periodiche.

Metodo “data economy”: una gestione intelligente è una gestione etica del dato

La finalità del PAG SELEFOR non è esclusivamente connessa al tema “compliance aziendale GDPR”, ma si pone come ulteriore obiettivo quello di instillare nel discente il metodo data economy ovverosia fornire al professionista e, più in generale all’azienda, una metodologia organizzativa che – così come richiesto nell’era digital 4.0 – diventi leva competitiva per il business dell’impresa. In buona sostanza, il valore aggiunto del PAG SELEFOR è costituito proprio dalla digitalizzazione del dato. In tal guisa, il comitato scientifico Selefor DPE (Team data protection expert) ha contemperato la sfera giuridica e quella tecnico informatica. Infatti, la gestione intelligente del dato consente di abbattere notevolmente operatività e costi di produzione permettendo dunque al fruitore di “evolversi” da una posizione di svantaggio a una di vantaggio in chiave di digital disruption. In particolare, la Digital Industry 4.0 o l’Internet delle cose in ambito industriale, è costituita da prodotti intelligenti e interconnessi che comunicano con gli utenti sulla base delle loro peculiari esigenze. Si sfrutta, pertanto, il prodotto per venire incontro all’individuo. Sono nuovi modelli di business che sfruttano il dato per offrire ulteriori servizi secondo la formula “as-a-service”. Ecco come si crea una “catena di valore” completamente digitale.

L’aggiornamento normativo

Il D.lgs. n. 101/2018, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 205 del 4 settembre 2018 e vigente a partire dal 19 settembre 2018, contiene le disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale al Regolamento UE 2016/679 (GDPR). Tale decreto legislativo aggiorna il D.lgs. n. 196/2003 (Codice Privacy), che rimane in vigore anche se molti articoli vengono abrogati o modificati sostanzialmente.
Tenendo conto di tale complesso quadro giurisprudenziale, il Corso di aggiornamento Selefor mira a fornire ai partecipanti gli strumenti concreti per operare nell’ambito della normativa privacy più recente, affrontando – come anticipato in premessa – sia aspetti teorici che operativi. Inoltre, saranno mostrate metodologie di audit e di rilevazione aziendale per condurre un adeguamento, conformemente a quanto sancito dalle novità introdotte dal D.lgs. n. 101/2018.
Potenziare le conoscenze e l’uso degli strumenti applicativi
La formazione Selefor ha l’obiettivo di potenziare e sviluppare le competenze possedute da chi, a vario titolo e nei diversi settori, si occupa in azienda del trattamento di dati personali. In particolare:
Potenziare competenze tecnico professionali, sulla protezione dei dati personali e approfondire le conoscenze sulla normativa vigente e l’immediata e concreta trasferibilità sui diversi settori;
Sviluppare competenze di progettazione, verifica e mantenimento di un sistema organizzato di gestione dei dati personali;
Consolidare competenze nella gestione complessa di idonee misure di sicurezza finalizzate alla tutela e alla salvaguardia del patrimonio di dati ed informazioni che assicuri un elevato grado di sicurezza e riservatezza del dato;
Misurare e documentare il livello di acquisizione delle conoscenze specialistiche.

Valore aggiunto del corso

Per le figure professionali riconosciute dalla norma UNI 11697:2017, il Corso è conforme ai dettami della predetta normativa ed è previsto il contestuale rilascio di attestato. Per le altre figure, invece, le competenze acquisite vengono riconosciute e certificate da Selefor in qualità di ente accreditato dalla Regione Campania nonché agenzia leader in Italia nella formazione dei Data Protection Officer (tra l’altro il corso DPO di Alta Formazione Manageriale è iscritto al n. 139 del Registro dei corsi qualificati CEPAS Società del Gruppo BUREAU VERITAS Italia S.p.A.). Altro valore aggiunto del Corso di aggiornamento Selefor è rappresentato da:
il know how trasferito in sede di adeguamento, tramite la condivisione di modelli e strumenti operativi;
la possibilità di seguire il corso in virtual classroom;
il corpo docenti, costituito da personale altamente qualificato che lavora in ambito privacy in azienda;
la possibilità per il partecipante di utilizzare uno strumento gestionale, come l’applicativo J-forma, non solo per la fase di iscrizione, ma anche per la condivisione di materiale didattico.

Programma didattico

Il programma didattico è sviluppato da un corpo docenti di altissimo livello professionale e incentrato su casi pratici, al fine di garantire un’immediata e piena trasferibilità sul lavoro e in relazione alle specifiche e concrete esigenze dei partecipanti al corso.
Selefor offre già corsi certificati Bureau Veritas, in linea con quanto richiesto dalla norma UNI 11697:2017, per le seguenti figure professionali:
Specialista Privacy
Valutatore Privacy
Manager Privacy
Data Protection Officer
Destinatari
Il corso è pensato per le figure che operano in ambito privacy:
Valutatori Privacy;
Specialisti Privacy;
Manager Privacy;
Responsabili Protezione dei dati (DPO)*;
Consulenti che operano nel settore privacy;
Referenti privacy aziendali;
Autorizzati al trattamento all’interno delle aziende.

Alle figure dei punti 1-4 sarà rilasciato l’attestato di frequenza del corso di aggiornamento che consente di dimostrare l’assolvimento degli obblighi di cui alla norma UNI 11697:2017 al fine di poter accedere ai relativi esami di mantenimento della certificazione.
Alle figure indicate ai punti 5-7 sarà rilasciato attestato di frequenza del corso con certificazione di competenze.
* Come da norma UNI 11697:2017, si fa presente che per la figura del DPO le 16 ore di corso sono obbligatorie per poter accedere al sopraindicato esame annuale di mantenimento.
Moduli (otto ore per giornata)
Modulo 1A (6 ore) – L’ADEGUAMENTO DELLA NORMATIVA NAZIONALE AL GDPR: ABROGAZIONI, MODIFICHE E NUOVE DISPOSIZIONI INTRODOTTE DAL D.LGS. N. 101/2018.
MODULO 1B (2 ore) – il ruolo dell’autorizzato: istruzioni, compiti e RESPONSABILITà.
MODULO 2 (8 ore) – COME RENDERE COMPLIANCE L’AZIENDA ALLA LUCE DEL D.LGS. N. 101/2018: PAG SELEFOR E METODO DATA ECONOMY.

L’avviamento di Selefor nel settore “formazione privacy e data protection”

Selefor ha formato oltre 130 Data protection officer tra dipendenti pubblici, dipendenti d’azienda e liberi professionisti e continua ad erogare, con cadenza mensile, corsi di alta formazione manageriale che definiscono il professionista della protezione dei dati riconosciuto dalla norma UNI 11697:2017. Il corso DPO di Alta Formazione Manageriale è iscritto al n.139 del registro dei corsi qualificati CEPAS, Società del Gruppo BUREAU VERITAS Italia S.p.A. Sono tre le principali garanzie di un corso certificato:
Questo è il solo iter riconosciuto dall’ente cui fa richiamo il Garante per la protezione dei dati personali (ACCREDIA) per acquisire titolo e competenze del “Manager della Privacy”. ACCREDIA, com’è noto, ha deliberato l’accreditamento CEPAS per la certificazione (Norma UNI 11697:2017) dei professionisti operanti nel settore privacy. Grazie a questo riconoscimento, il professionista che sceglie di aderire al nostro percorso formativo, potrà ottenere una certificazione di competenza accreditata e riconosciuta a livello nazionale e internazionale.
Superare l’esame finale di un corso certificato è un passaggio necessario per accedere al successivo esame di certificazione (che definisce il percorso di formazione).
Un corso certificato garantisce un corpo docenti valutato e approvato dal medesimo ente di cui sopra (cui fa richiamo il Garante).
Per ulteriori informazioni su costi, promozioni e indice completo di questa “due giorni formativa”, chiama al 3512659199 oppure scrivi a sviluppo.privacy@selefor.it.

Qualifica la tua professione: corsi Ex. Rec in partenza II semestre 2016

Con questo corso la Selefor intende formare i futuri Operatori Commerciali nel Settore Alimentare ai fini dell’acquisizione del Requisito Professionale per il Commercio (RPC) o EX REC necessario per avviare un’attività di commercio relativa al settore merceologico alimentare e di un’attività di somministrazione di alimenti e bevande.

Il percorso formativo intende fornire ai futuri operatori commerciali nozioni di base riguardanti: la Legislazione sociale, commerciale, fiscale e penale inoltre nozioni sulle norme di igiene e sicurezza, sulle tecniche di vendita e sulla merceologia.

L’intervento formativo risponde ai fabbisogni emersi dall’esigenza di essere in regola in base alle disposizioni di legge, nello specifico nel rispetto dell’art. 71, comma 6 del D.Lgs. 59/2010 (ex D.Lgs.114/98 e Legge 287/91) riguardante il requisito professionale del commercio settore alimentare e la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande.

Tale requisito è obbligatorio per l’esercizio dell’attività alimentare autonoma. Il percorso formativo si articolerà attraverso una formazione in aula di 160 ore d’aula nella quale verranno trattati tutti gli argomenti necessari per far si che l’operatore possa esercitare tale attività.

Contenuti Generali

  1. Merceologia
  2. Nozioni di HACCP
  3. Elementi di diritto
  4. Igiene

I corsi possono essere effettuati nelle seguenti modalità:

AULA avente una durata di ore 160 di cui 150 ore di  aula 10 ore di stage.

FAD avente una durata di ore 160 di cui 120 ore di formazione FAD, 30 ore aula 10 ore di stage.

Requisiti

Minimi: Diploma di scuola media superiore.

Al termine del corso e previo superamento dell’esame finale, verrà rilasciata l’abilitazione allo svolgimento dell’attività commerciale nel settore alimentare e di somministrazione di alimenti e bevande, così come previsto da espressa normativa. SEnza effettuare nessun esame presso la camera di commercio. La qualifica è valevole su tutto il territorio nazionale.

COSTO:

MODALITA’ FAD € 800,00 (prestazione esente ai sensi dell’articolo 10, n. 20 del DPR 633/72)
MODALITA AULA € 600,00  (prestazione esente ai sensi dell’articolo 10, n. 20 del DPR 633/72)

Info corsi e iscrizioni:

email: segreteria@selefor.it
Tel: 0974-1847218 (dalle ore 9,00 alle ore 18,00)

Formazione Professionale per Attori anno accademico 2015/16

Dalla nostra quasi ventennale esperienza nel settore delle politiche attive del lavoro e della formazione professionale, la proposta formativa offerta, costruisce un efficace connubio tra formazione e mondo lavorativo per chi vuole entrare a pieno titolo nel mondo dello spettacolo. La Direzione Artistica di Nadia Baldi, regista di fama nazionale, produttrice sia nel campo teatrale che cinematografico si differenzia per la:

  1. Concretezza della visione formativa dell’ATTORE.
  2. Disciplina nell’applicazione delle metodologie e delle tecniche di RECITAZIONE.
  3. Professionalità nella scelta del corpo docente e di metteur en scène nell’ambito dello SPETTACOLO.

Questa unità organica sia nella Direzione Artistica che Organizzativa consente di coniugare l’attività di formazione professionale nel campo artistico con le attività del mondo lavorativo quali produzioni teatrali, cinematografiche,televisive favorendo in modo graduale il contatto del mondo del lavoro con gli allievi.

E’ uno dei pochi corsi di formazione italiani che rilascia dopo l’esame finale la Qualifica Professionale di II livello. Titolo legalmente riconosciuto sia a livello nazionale che Europeo con 48 CF( credito formativo) ad annualità.

Elemento distintivo del corso è la professionale attività di placement a supporto dell’occupazione di ogni singolo partecipante. Tutto ciò è possibile grazie alla collaborazione attiva dell’area lavoro dell’Agenzia per il Lavoro Selefor attraverso l’utilizzo di tutti gli strumenti di politica attiva di lavoro come stage, assunzioni agevolate. Inoltre, il legame con la realtà teatrale, lirica, cinematografica e di produzione è concretizzato attraverso l’organizzazione di seminari e stage nelle sedi di lavoro, partecipando a spettacoli prodotti.

CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER ATTORI si avvale dell’alto livello della faculty.

I Docenti non sono solo personalità di grande esperienza professionale, ma maestri di notevole capacità pedagogica. Tutti gli insegnamenti sono coordinati allo scopo di sviluppare il potenziale espressivo del futuro attore e di liberare le sue  capacità artistiche. I docenti quindi evitano la “specializzazione” dell’allievo nella materia di loro competenza e collaborano all’integrazione fra i  vari settori di studio. Durante il percorso formativo saranno ospiti attori e registi di fama nazionale ed internazionale che affronteranno temi di attualità del campo artistico teatrale, cinematografico e televisivo. Il corpo docenti è cosi  composto :

STORIA DEL TEATRO e DIZIONE  Marina Sorrentino

COMMEDIA DELL’ARTE Claudio Di Palma

MIMO Gilles Coullet

RECITAZIONE Nadia Baldi con la codocenza di Franca Abategiovanni

VOCE E CANTO Antonella Ippolito

COMPOSIZIONE E RECITAZIONE IN VIDEO Renato Salvetti

DANZA Rossella Pugliese

Percorso Formativo

Il CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER ATTORI ha lo scopo di potenziare e sviluppare nei partecipanti, il talento naturale, le attitudini e la coscienza del sè nel campo della recitazione teatrale, cinematografica e televisiva. Il programma formativo offre una solida base tecnica finalizzata ad acquisizione e al  consolidamento delle competenze specifiche dell’Attore. L’ obiettivo formativo è quello di rendere il partecipante capace, autonomamente, di affrontare il lavoro dell’ATTORE con la giusta professionalità e competenza richiesta dal mercato del lavoro.
Lo svolgimento del percorso formativo passa attraverso varie fasi di sviluppo della dimensione del “Se”:
La prima è quella della CONOSCENZA o presa di coscienza psicologica e attitudinale del partecipante.
La metodologia utilizzata è quella del Self Empowerment cioè l’auto potenziamento della consapevolezza di poter diventare Attore.
La seconda è la SPERIMENTAZIONE ATTIVA del sapere e del saper fare.
La terza è REALIZZAZIONE DEL DESIDERIO: diventare ATTORE qualificato.
Il CORSO DI FORMAZIONE PER ATTORI ha una durata biennale per un totale di 1200 ore.

Le Competenze acquisite al termine del  CORSO FORMATIVO  sono:

  1. 1. Sviluppo dei sentimenti Scenici.
    Il partecipante è capace di:
    Interpretare lo spazio scenico per collocare la propria performance all’interno della rappresentazione teatrale.
    Riconoscere le proprie caratteristiche e limiti, le conflittualità e le resistenze (proprie e altrui), il proprio ruolo nella relazione con altri.
    Applicare tecniche di training di rilassamento, per liberare la tensione corporea, dominare le emozioni, le energie negative, gli stati d’animo.
  1. 2. Espressività della comunicazione vocale
    Il partecipante è capace di:
    Utilizzare tecniche di rilassamento corporeo e di ripristino della respirazione di diaframma.
    Adottare tecniche di educazione della voce parlata e cantata al fine di raggiungere l’espressività e la produzione di qualsiasi tipo di suono.
    Identificare le diverse forme teatrali (teatro contemporaneo, musical, teatro corporeo, etc.) per alternare armonicamente parti recitate, cantate e ballate.
    Individuare e adottare regole di dizione: accenti tonici e fonici, vocali aperte o chiuse, consonanti sorde o sonore ecc.
  1. 3. Espressività della comunicazione corporea
    Il partecipante è capace di:
    Utilizzare diversi linguaggi espressivi-corporei per meglio esprimere il personaggio da interpretare.
    Applicare tecniche di comunicazione non verbale (analogica) al fine di raggiungere l’espressività comunicativa.
    Riconoscere lo spazio fisico entro cui si agisce per meglio disporre il proprio personaggio e relazionarlo con gli altri.
    Tradurre tensioni, bisogni e sentimenti (coscienti e inconsci) in un’espressività tonico-gestuale.
  1. 4. Rappresentazione teatrale
    Il partecipante è capace di:
    Costruire un personaggio attraverso una sceneggiatura o un testo teatrale.
    Lavorare con un regista – metodologie
    Indagare nelle varie arti correlate al mondo dell’ATTORE: Danza-mimo-canto-danza corporea.

I Contenuti che nel CORSO FORMATIVO vengono approfonditi sono:

Modulo Storia del Teatro  102 ore annue: Fondamenti di Storia del teatro e dello spettacolo, particolare riferimento alle origini del teatro ed alla nascita del teatro contemporaneo, distinzione generi, distinzione teatro orientale/occidentale; la tradizione teatrale in Campania: studio dei fenomeni artistici di maggiore rilievo e analisi dei generi.

Elementi fondamenti di storia del:

  1. Teatro Greco e Romano.
  2. Teatro e Spettacolo nel Medioevo.
  3. Teatro tra Rinascimento e Barocco.
  4. Istituzione del Teatro nel Settecento, delle Compagnie dell’Ottocento, del Novecento.
  5. La Commedia dell’Arte: Pulcinella  e le maschere della Commedia dell’Arte.
  6. Trasformazioni novecentesche con l’avvento della regia intesa come scienza del movimento.

Gli stili teatrali:

  1. Storia del teatro orientale e differenze vs convergenze da quello occidentale.
  2. Il teatro orientale e la comunicazione gestuale.
  3. Tipologie di teatro orientale: cinese, giapponese, indiano, africano, balinese.
  4. Origini del teatro napoletano.
  5. Personaggi del teatro napoletano: Scarpetta,  Viviani, i fratelli De Filippo, Totò.
  6. Il varietà e il  teatro macchietti stico.
  7. La sceneggiata.
  8. Il cabaret.

Modulo Storia del Cinema e Tecniche di Recitazione 102 ore annue: Fondamenti di Storia del cinema, particolare riferimento alla nascita della cinematografia ed al passaggio dal muto al sonoro:

Il cinema delle origini:

  1. Il cinema classico.
  2. Il cinema moderno.
  3. Il cinema postmoderno.
  4. Il cinema oggi: fra arte e mass media.

Conoscenza del linguaggio cinematografico, le origine: il cinema come documentario.
Teorie sul pre cinema e cinema muto:  il cinema muto delle origini.
L’avvento del sonoro.

Modulo Dizione e Linguaggio del Corpo  102 ore annue: Scuole, metodi e tecniche di recitazione di importanza storica con particolare riferimento all’Actors Studio ed al metodo Stanislavkij:

Principali scuole e accademie di recitazione italiane ed internazionali.

Classificazione dei metodi di recitazione:

  1. Nascita del metodo Stanislavkij.
  2. I processi di personificazione e reviviscenza.
  3. Rilassamento muscolare.
  4. Impostazione della voce.
  5. Preparazione fisico-vocale.

Raggiungimento di un’elaborazione personale del proprio metodo di lavoro, dal training al lavoro sul personaggio:

  1. Actors Studio: la storia.

Modulo Recitazione 102 ore annue: Attori e recitazione: tecniche di concentrazione e di controllo dell’emotività, dizione e modulazione vocale, linguaggio del corpo e gestualità, studio – costruzione e caratterizzazione del ruolo:

  1. Esercizi di rilassamento, respiro e concentrazione, uso del corpo e movimento.
  2. Esercizi di controllo del corpo e direzione dell’energia.
  3. Esercizi di controllo dell’emotività, esercizi di relazione, uso del corpo e movimento.

Dizione:

  1. Respirazione, fonazione, articolazione, regole pronuncia italiana.
  2. Correzione delle cadenze dialettali e dei difetti di pronuncia.
  3. Toni, volumi, ritmi, pause: controllo e uso espressivo della voce.
  4. Corretta emissione della voce e della parola.
  5. Uso corretto dell’apparato fonatorio, potenziamento vocale; canto.

Il movimento scenico:

  1. Mimo: il corpo, micro mimica.

Interpretazione,  studio dei testi, approfondimento dei personaggi:

  1. Recitazione su testi d’Autore.
  2. Improvvisazioni singole e di gruppo.
  3. Improvvisazione comica.

Tecniche di memoria, composizione di scene e monologhi.

Modulo Recitazione e Ruolo dell’Attore a Cinema e Teatro 102 ore annue: Recitazione e ruolo dell’attore a cinema e teatro: caratteristiche e differenziazioni

Caratteristiche della recitazione teatrale e della recitazione cinematografica.
Differenze tra l’approccio alla lettura di un testo teatrale e la lettura di sceneggiatura.
Tempi teatrali e tempi cinematografici.

Titolo Rilasciato

A fine del biennio ogni partecipante affronterà l’Esame di Qualifica sostenuto da una commissione composta da Direttore Artistico del corso, un attore di fama internazionale, due rappresentanti dell’Amministrazione Provinciale, un esperto della Direzione Regionale del Lavoro e un esperto indicato dall’ Ufficio Scolastico Regionale. Inoltre, al candidato verranno riconosciuti 48 C. F (crediti formativi). La qualifica rilasciata è riconosciuta sia a livello nazionale che internazionale

Organizzazione del corso

Durata

Il CORSO DI FORMAZIONE ha una durata biennale.

Il primo anno inizia il 19 ottobre  2015 e dura 8 mesi, termina il 17 giugno 2015. La frequenza è di due settimane al mese per un totale di 10 giorni al mese, con il seguente orario:

Lunedi

Martedi

Mercoledi

Giovedi

Venerdi

14,00/19,00 09,00/13,00-14,00/18,00 09,00/13,00-14,00/18,00 09,00/13,00-14,00/18,00 09,00/14,00

Il calendario è il seguente:

Ottobre 2015
L M Me G V
19 20 21 22 23
26 27 28 29 30
Novembre 2015
L M Me G V
16 17 18 19 20
23 24 25 26 27

Dicembre  2015
L M Me G V
9 10 11
14 15 16 17 18

Gennaio  2016
L M Me G V
18 19 20 21 22
25 26 27 28 29

Febbraio  2016
L M Me G V
15 16 17 18 19
22 23 24 25 26

Marzo  2016
L M Me G V
14 15 16 17 18
21 22 23 24 25

Aprile 2015
L M Me G V
11 12 13 14 15
18 19 20 21 22

Maggio 2016
L M Me G V
9 10 11 12 13
16 17 18 19 20

Giugno 2016
L M Me G V
6 7 8 9 10
13 14 15 16 17

Sede
La sede del CORSO DI FORMAZIONE è sita a 50 m dalla stazione di Omigano Scalo (Sa)e ad 1KM dalla stazione di Vallo Scalo (Sa). Inoltre, per chi viene da fuori regione può scendere alla stazione di Salerno servita dai treni ad alta velocità, Italo o Frecce, successivamente prendere un treno regionale o Ic ed arrivare in 30 minuti presso la sede della scuola. Per gli iscritti provenienti da altre regioni italiane è possibile concordare un pacchetto incluso il pernottamento a prezzi vantaggiosi.

Costo
Il CORSO DI FORMAZIONE ha un costo di € 1.600,00 (prestazione esente da I.V.A. ai sensi dell’articolo 10, n. 20 del D.P.R. 633/72) per ogni anno accademico. All’atto dell’iscrizione vanno versati € 100,00  l’importo residuo è suddiviso in rette mensili fino a un massimo di 10 rette (da concordare all’atto dell’iscrizione) da pagare ogni 5 del mese.

FACULTY

FRANCA ABATEGIOVANNI.

Curriculum_Vitae

Codocente Recitazione

NADIA BALDI

Curriculm_Vitae

Direttore Artistico e DocenteRecitazione

GILLES COULLET
Curriculum_Vitae

Docente Mimo

DI PALMA CLAUDIO

Curriculum_Vitae

Docente Commedia Dell'Arte

ANTONELLA IPPOLITO

Curriculum_Vitae

Docente Voce e Canto

ROSSELLA PUGLIESE

Curriculum_Vitae

Docente Danza

SALVETTI RENATO

Curriculum_Vitae

Docente Composizione e Recitazione

MARINA SORRENTI

CV_SorrentiMarina_1

Docente Storia del Teatro e Dizione

S

Settore Spettacolo: Teatro e Danza

Valore della “Qualifica Professionale” nella Formazione Professionale per Attori e Insegnanti di Danza

Tale qualifica acquisisce una maggiore rilevanza con l’approssimarsi del 2015, anno che stabilisce – a livello europeo – una data importante, visto che si assisterà all’eliminazione degli ostacoli alla libera circolazione dei titoli di studi e qualifiche professionali tra Stati membri. ( Legge 28 giugno 2012, n 92; Decreto Legisltivo 16 gennaio 2013, n.13)

In Italia il settore dello spettacolo è gestito dall’ EBAC partendo dal presupposto costituzionale art. 33 che “l‘Arte e la Scienza sono libere e libero ne è l’insegnamento”. Infatti nel linguaggio di settore si parla di “Espressione artistica e culturale” e non di “prestazione lavorativa”.

L’unico modello in Italia che ha utilizzato un’ “approccio lavorativo” riconoscendo non solo l’Espressione Artistica e Culturale ma anche Professionale e Lavorativa è il Centro di Formazione Professionale  “Accademia d’Arti e Mestieri dello Spettacolo Teatro alla Scala”accreditato presso la regione Lombardia 08/01/2008 con cod. org. 660 ed il  nostro Centro  di Formazione Selefor accreditato presso la regione Campania. Entrambe possono offrire corsi di qualifica professionali  legalmente riconosciuti su tutto il territorio Nazionale e dal 2015 in tutta l’Unione Europea.

Ciò presuppone  che vengano applicate le direttive della conferenza Stato Regione in materiale di politiche attive del lavoro e della formazione professionale.
Quindi la Qualifica Professionale,  dell’insegnante passa attraverso organi accreditati nel settore della formazione professionale definiti anche Enti Titolati.

La professione dell’insegnante di danza, certificata dal mondo della formazione professionale (ISTAT. classificazione delle professioni CP2011) è classificata dall’Unione Europea come figura professionale cosi come, dagli organi competenti italiani, e codificata con le  seguenti referenziazioni:

  1. Classificazione Nazionale delle Professioni ISTAT CP 2011: 2.6.5.5.2  –  Insegnanti di danza – PROFESSIONI INTELLETTUALI, SCIENTIFICHE E DI ELEVATA SPECIALIZZAZIONE .Le professioni comprese in questa unità insegnano, al di fuori dei percorsi scolastici e formativi istituzionali, con lezioni individuali o per piccoli gruppi, la teoria e la pratica della danza classica e moderna.
  2. Attività Economiche ATECO 2007 85.52.01 – servizi culturali-corsi di danza.
  3. Classificazione Internazionale delle Professioni ISCO-88 3340 – Altre professioni intermedie dell’insegnamento.

Contrario a questa visione che vede le figure professionali della danza e dello spettacolo come lavoratori di un libero settore produttivo, abbiamo il modello Federazioni.

Ogni Federazione parte dal presupposto statutario, dato dal proprio regolamento, di normare la vita dei propri associati dando delle rigide regole in riferimento a:

  1. abilitazione all’insegnamento,
  2. programmi di aggiornamento,
  3. livelli di insegnamento.

Tutto cio in base a proprie regole e non rifacendosi a delle normative nazionali e di riferimento europeo che regolano la formazione professionale e il mercato del lavoro.

Di fatto, le abilitazioni all’insegnamento, sono riconosciute solo dalla federazione di appartenenza, ma non dagli organi attualmente titolati al rilascio delle qualifiche controllati dalle Regioni, e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali cosi come cita il   Decreto legislativo n. 13 del 16 gennaio 2013.

Utilizzando l’attuale metodo federativo, il risultato è quello di formare e abilitare insegnanti che possono “formare” solo persone tesserate presso la federazione di appartenenza. Infatti, le rispettive abilitazioni rilasciate hanno un valore solo all’interno della federazione non essendo riconosciuti come qualifiche professionali o corsi di specializzazione dagli organi competenti in materia di formazione professionale, denominati enti titolati, e quindi non hanno valore di titolo sul curriculum vitae e sul libretto formativo del cittadino, cosi come vuole la liberalizzazione del mercato del lavoro.

Secondo noi invece,  gli enti titolati e riconosciuti per ”certificare” e “qualificare”(Decreto legislativo 16 gennaio 2013, n. 13 art .2 lettera f) e g) art. 3 comma 2), la formazione professionale, lavorando sul tema della Qualifica Professionale, possono aiutare  a far riconoscere “l’insegnante di danza” come un vero e proprio lavoratore, con una posizione definita in riferimento al repertorio nazionale delle professioni (D.L 16 gennaio 2013, n. 13 art. 8) e con delle referenziazioni chiare e codificate.

Tutto cio porta chiarimenti anche in merito alla valutazione della prestazione professionale in quanto,  ci si può rifare ad un chiaro profilo formativo suddiviso in unità di competenze misurabili in termini di abilità e conoscenze della professione.

Tale percorso permette in maniera chiara e trasparente quali devono essere le unità di competenze che insieme formano la “figura professionale dell’insegnante di danza“ e nello stesso tempo di avere le referenziazioni riconosciute dal sistema nazionale di classificazione, del repertorio delle figure professionali e dall’ Unione Europea. (SI RICORDA CHE I CORSI DI FORMAZIONE CERTIFICANO ANCHE I CREDITI FORMATIVI, 1 OGNI 25ORE DI FORMAZIONE)

Quindi, la Qualifica Professionale ha il valore di delineare ”quanto” e “come” quel lavoratore ha raggiunto gli standard di competenza minimi della prestazione, uguali ad altri colleghi Italiani ed Euopei, nel settore dell’insegnamento della danza.

La conseguenza è che invece di irrigidire l’insegnamento in regole federative e non riconosciute al di fuori delle federazioni medesime, «Con questa qualifica professionale, della formazione professionale, gl’insegnanti e le insegnanti di danza avranno la libertà di insegnare – così come sancito dall’articolo 33 della Costituzione Italiana (“L’arte e la scienza sono libere e libero ne è l’insegnamento”) – seguendo le proprie inclinazioni in un libero mercato».

Dott. ssa Sandra Maragno
Psicologo del Lavoro
Amministratore Unico Selefor Srl

Corsi Specialistici per Operatori dello Spettacolo

I corsi di specializzazione per Operatori dello Spettacolo nascono da questa filosofia, e sono finalizzati ad un pubblico che già opera nel settore Teatro e della Danza (anche se non in modo continuativo) e vuole approfondire un’area tematica di competenza professionale specifica.

I percorsi sono strutturati in modo da sviluppare singole unità di competenza, caratterizzate da capacità (saper fare) e conoscenze (sapere) della professione.

I percorsi che proponiamo hanno l’obiettivo di certificare le singole competenze acquisite anche nel campo artistico, così come normate a livello nazionale ed europeo dal repertorio delle figure professionali degli Attori e Insegnanti di Danza.

Nello specifico, per le Insegnanti di Danza, offriamo un percorso libero e autonomo da quello proposto dalle Federazioni di settore, ma legalmente riconosciuto dagli organi competenti ( Ministero del Lavoro).

Con questa qualifica professionale, gl’insegnanti e le insegnanti di danza avranno la libertà di insegnare – così come sancito dall’articolo 33 della Costituzione Italiana (“L’arte e la scienza sono libere e libero ne è l’insegnamento”) – seguendo le proprie inclinazioni, senza il bisogno di iscriversi ad alcuna specifica federazione».

Area – Attori

    1. Corso di Specializzazione in Dizione e Linguaggio del Corpo:

    Scuole, Metodi e Tecniche di Recitazione di Importanza Storica con particolare riferimento all’Actors Studio ed al Metodo Stanislavkij

Docente: Marina Sorrenti

Ore: 80,5

Crediti Formativi: 3

Costo: € 450,00 pagabili in tre rette mensili.

Scheda di Approfondimento Contenuto

Read More

Corsi di Dizione

Il corso di DIZIONE Selefor ha la finalità di potenziare le capacità comunicative di ogni persona.

Condotto dall’ Attrice e Cantante Layla Iuri  non è rivolto solo agli attori ma possono partecipare dagli insegnanti ai giornalisti, dagli avvocati ai commercianti, tutti possono trarre spunto e trovare utilissimi strumenti.

Le parole hanno un valore ed importante come le comunichiamo e le pronunciamo, per acquisire la perfetta padronanza della situazione.

Inoltre, la comunicazione può avere obiettivi artistici (attori, cantanti, conduttori, speaker), professionali (manager, giornalisti, insegnanti) oppure personali.

Il corso di dizione si propone di insegnare a parlare respirare bene e pronunciare in maniera corretta frasi e parole allo scopo di raggiungere in modo efficace l’interlocutore con autorevolezza, eleganza e fascino.

Il corso quindi non si rivolge soltanto alle persone che intendono intraprendere (o hanno intrapreso) un percorso teatrale, ma anche a tutti coloro che desiderano, per lavoro o semplice interesse culturale, approfondire o migliorare gli aspetti semantici e fonetici della lingua italiana e il suo utilizzo.

Struttura didattica del corso

Il corso si articolerà in tre Aree di competenza:

  1. Si sperimenteranno una serie di esercitazioni che riguardano nello specifico:
    esercizi di respirazione per arrivare ad un corretto uso del diaframma;
    esercizi di articolazione e di emissione vocale per raggiungere la padronanza dello ‘strumento voce’.
  2. Si affronterà lo studio vero e proprio della dizione e della ortoepia ai fini di una pronuncia chiara e intelligibile delle parole e dei suoni che le compongono cercando di eliminare il difetto vocale più pericoloso: la cantilena ed eventuali contaminazioni dialettali.
  3. Si esamineranno testi appartenenti a varie tipologie: poesia, narrativa, teatro, comunicazione pubblicitaria, per avvicinarci a una buona capacità di lettura interpretata.

Durante il corso verranno inoltre affrontati i problemi ortofonetici affinché possano essere superati, attraverso una serie di esercizi mirati.

Obiettivi del corso

Il corso consente di sviluppare consapevolezza nell’ uso della voce e della parola e potenziare i propri messi espressivi.

– Eliminazione delle cadenze regionali e di eventuali difetti di pronuncia.

– Corretta respirazione, impostazione vocale e uso del diaframma.

– Articolazione dei suoni e dinamicità della parola.

– Modulazione espressiva del messaggio verbale.

Frequenza

12 lezioni  due volte alla settimana per un totale di 4 ore settimanali cosi ripartite:

–        Giugno dalle ore 18:00 alle ore 20:00 nei seguenti giorni:

–        09- 10-23-24

–        Settembre dalle ore 18:00 alle ore 20:00 nei seguenti giorni:

–        02-03-15-16

–        Ottobre dalle ore 18:00 alle ore 20:00 nei seguenti giorni:

–        06-07-13-14

Attestati

Al termine del corso è previsto un esame interno e verrà rilasciato un attestato di frequenza con i consigli orientativi degli insegnanti per il proseguimento del percorso formativo.

Sono aperte le iscrizioni per il Corso Obbligatorio per Frigoristi 2014

Corso Obbligatorio Patentino Frigoristi
Certificazione e qualifica per operare su impianti che contengono Gas Refrigeranti.

Dall’11 febbraio 2013 è diventato operativo il Registro telematico nazionale delle imprese e delle persone certificate ad operare su impianti che contengono gas fluorurati ad effetto serra FGAS 8 ai sensi dell’.art 13 del DPR gennaio 2012, n 43.

A tale registro dovranno iscriversi, per via telematica, tutte le persone e le aziende che svolgono, su apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamenti d’aria e pompe di calore che contengono gas fluorurati ad effetto serra, una o più attività di controllo delle perdite dalle applicazioni, recupero di gas fluorurati ad effetto serra, installazioni, manutenzioni o riparazioni.

Per iscriversi al registro bisogna ottenere il Patentino per Frigorista, senza il quale non è possibile più esercitare la professione.

Per rispondere a questa esigenza Selefor organizza per il 2014, presso la propria struttura, i corsi per frigoristi.

Per accedere bisogna avere la preiscrizione al registro F-gas tramite camera di commercio di riferimento.

Per avere le date del 2014 si prega di contattare la segreteria al seguente numero 0974/1847218 oppure inviare una richiesta di informazioni alla seguente email: segreteria@selefor.it

Corsi di Inglese per Adulti

Selefor, nella progettazione e proposizione del corso, ha tenuto conto delle Unità Formative Capitalizzabili (UFC di seconda generazione) proposte dall’ISFOL, nonché delle esigenze di competenze richieste da mercato del lavoro nei settori produttivi che possono beneficiare di profili professionali appositamente formati.
L’elaborazione dei contenuti formativi è basata sia sulle indicazioni Trinity College London sia in riferimento a quanto esposto nel data base THESAURUS delle Professioni del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale.

Le metodologie formative proposte, fermo restando il trasferimento dei contenuti e la formazione esperienziale attraverso un soggiorno di tre settimane propri del profilo professionale, si baseranno sull’action learning.
La struttura dei corsi si articolerà, pertanto, nelle seguenti fasi:
1. Ingresso, divisa in 2 moduli:
Modulo 1 di Assessment per accertare l’abilità di Listening and Speaking
Modulo 2 formativo e propedeutico alla fase residenziale all’estero
2. Fase residenziale intensiva di 60 ore
3. Follow up e certificazione finale

Selefor ha messo a punto 12 corsi in quest’area, che si adattano alle più diversificate richieste
Per i destinatari dei corsi (max 20 per ogni aula) saranno accertati sia i pre-requisiti di base (livello linguistico), attraverso test d’ingresso o attestazione comprovante le competenze linguistiche, sia la coerenza con il proprio curriculum vitae, attraverso un colloquio di orientamento professionale.

Queste le aree di competenza, per ciascuna sono attivi due corsi, per livelli medi ed avanzati:

  • Inglese Affari
  • Inglese agenzie di viaggio
  • Inglese sala&bar
  • Inglese tecnico
  • Inglese turismo
  • Inglese venditori

Se sei interessato, contatta un consulente Selefor o richiedi informazioni allo 09741847218 oppure invia una richiesta a segreteria@selefor.it

E’ possibile partecipare ai corsi gratuitamente