Napoli e Omignano-Scalo
+39 081 19750217
formazione@selefor.it

La figura del Project Manager ottiene la qualifica professionale

Chi è il Project Manager

Il ruolo di project manager (o responsabile di progetto) è quello di consulente strategico, innovatore, comunicatore e acceleratore del cambiamento. Tale figura genera valore per le aziende attraverso la gestione di progetti, dalla pianificazione fino alla chiusura; analizza il contesto ambientale e tecnico-organizzativo che circonda il progetto; stabilisce gli obiettivi da raggiungere, definisce le fasi di esecuzione, controllo e chiusura del progetto; coordina il team di lavoro e intrattiene relazioni con gli stakeholder.

Nelle aziende 4.0”, che sperimentano la trasformazione digitale dei loro processi, il project manager è un agente di innovazione, che promuove l’integrazione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT) nelle attività aziendali, motivando i team alla loro adozione e influenzando gli stakeholder perché comprendano le opportunità collegate alla trasformazione digitale. È chiamato a cambiare le logiche e la mentalità di chi lavora ai progetti, facendosi carico dell’iniziale resistenza al cambiamento che ogni progetto innovativo porta con sé.

Il passaggio dall’autoregolamentazione con la norma UNI a qualifica professionale europea di PM

La professione del project manager in Italia possiede due normative di riferimento, la legge 04/2013 e il d.lgs. 13/2013. La prima, la cosiddetta legge sulle professioni non organizzate (ossia attività che non sono riservate per legge a soggetti iscritti in albi o elenchi ai sensi  dell’art.  2229 c.c.), all’art. 6 basa la qualifica sulla conformità della prestazione professionale alle norme tecniche UNI ISO, UNI EN ISO, UNI EN E UNI riunite nella normativa tecnica UNI.

Il d.lgs. 13/2013, invece, accoglie, tra le altre le raccomandazioni europee, quella sulla costituzione del quadro europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente (EQF) del 23 aprile 2008, andando a stabilire, attraverso apposite tabelle, chi e in quale modo può raggiungere la qualifica di PM.

Le normative sopra descritte non sono discordanti ma seguono percorsi diversi. In particolare, il d.lgs. 13/2013, in conformità agli impegni assunti dall’Italia a livello europeo allo scopo di garantire la mobilità delle persone e favorire l’incontro tra domanda e offerta nel mercato europeo del lavoro (e un’ampia spendibilità delle certificazioni in ambito europeo), ha istituito il repertorio  nazionale  dei  titoli di istruzione e formazione e delle qualificazioni professionali, di cui all’articolo 4, c. 67, L. 92/2012.

Come funziona la norma UNI in riferimento al ruolo di PM

Fino a quando non è stata istituita la qualifica professionale di project manager, l’unico modo per ottenere un riconoscimento in questo ruolo era acquisire una o più certificazioni basate sulla normativa UNI. Infatti, secondo la legge del 14 gennaio 2013 n. 4, art. 6, si favorisce l’autoregolamentazione volontaria delle professioni non organizzate attraverso la norma UNI.

L’istituzione della qualifica professionale per project manager

A partire dal D.D. 1123 del 2019-10-31 – Burc : 66 del 2019-11-04 all’interno del Bollettino Ufficiale della Regione Campania n.66 del 2019-11-04 area Decreti Dirigenziali, viene pubblicato: ‘Approvazione Schede aggiornate descrittive di Standard Professionali e Formativi di dettaglio relative a n. 20 Qualificazioni appartenenti al Settore Economico Professionale 25 – AREA COMUNE’.

Lo stesso decreto, in linea con le raccomandazioni europee e con la precedente delibera della Giunta regionale 223/2014, fa rientrare la figura del Project Manager all’interno del quadro europeo delle qualificazioni, andando ad assegnargli una descrizione, una referenza ATECO 2007 ed una referenziazione ISTAT CP2011, così come riportato di seguito. È possibile verificare i dati citati sopra al seguente link della Regione Campania: http://capire.regione.campania.it/rrtq/public/stampa/sp/469

Tra i vantaggi del riconoscimento attraverso qualifica professionale segnaliamo la validità della stessa a livello italiano ed europeo e il valore legale della qualifica.

 

Come Selefor Agenzia Formativa accreditata presso la Regione Campania eroghiamo il master di 500 ore per ottenere la qualifica professionale di Project Manager.