Formazione Professionale per Attori anno accademico 2015/16

Dalla nostra quasi ventennale esperienza nel settore delle politiche attive del lavoro e della formazione professionale, la proposta formativa offerta, costruisce un efficace connubio tra formazione e mondo lavorativo per chi vuole entrare a pieno titolo nel mondo dello spettacolo. La Direzione Artistica di Nadia Baldi, regista di fama nazionale, produttrice sia nel campo teatrale che cinematografico si differenzia per la:

  1. Concretezza della visione formativa dell’ATTORE.
  2. Disciplina nell’applicazione delle metodologie e delle tecniche di RECITAZIONE.
  3. Professionalità nella scelta del corpo docente e di metteur en scène nell’ambito dello SPETTACOLO.

Questa unità organica sia nella Direzione Artistica che Organizzativa consente di coniugare l’attività di formazione professionale nel campo artistico con le attività del mondo lavorativo quali produzioni teatrali, cinematografiche,televisive favorendo in modo graduale il contatto del mondo del lavoro con gli allievi.

E’ uno dei pochi corsi di formazione italiani che rilascia dopo l’esame finale la Qualifica Professionale di II livello. Titolo legalmente riconosciuto sia a livello nazionale che Europeo con 48 CF( credito formativo) ad annualità.

Elemento distintivo del corso è la professionale attività di placement a supporto dell’occupazione di ogni singolo partecipante. Tutto ciò è possibile grazie alla collaborazione attiva dell’area lavoro dell’Agenzia per il Lavoro Selefor attraverso l’utilizzo di tutti gli strumenti di politica attiva di lavoro come stage, assunzioni agevolate. Inoltre, il legame con la realtà teatrale, lirica, cinematografica e di produzione è concretizzato attraverso l’organizzazione di seminari e stage nelle sedi di lavoro, partecipando a spettacoli prodotti.

CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER ATTORI si avvale dell’alto livello della faculty.

I Docenti non sono solo personalità di grande esperienza professionale, ma maestri di notevole capacità pedagogica. Tutti gli insegnamenti sono coordinati allo scopo di sviluppare il potenziale espressivo del futuro attore e di liberare le sue  capacità artistiche. I docenti quindi evitano la “specializzazione” dell’allievo nella materia di loro competenza e collaborano all’integrazione fra i  vari settori di studio. Durante il percorso formativo saranno ospiti attori e registi di fama nazionale ed internazionale che affronteranno temi di attualità del campo artistico teatrale, cinematografico e televisivo. Il corpo docenti è cosi  composto :

STORIA DEL TEATRO e DIZIONE  Marina Sorrentino

COMMEDIA DELL’ARTE Claudio Di Palma

MIMO Gilles Coullet

RECITAZIONE Nadia Baldi con la codocenza di Franca Abategiovanni

VOCE E CANTO Antonella Ippolito

COMPOSIZIONE E RECITAZIONE IN VIDEO Renato Salvetti

DANZA Rossella Pugliese

Percorso Formativo

Il CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER ATTORI ha lo scopo di potenziare e sviluppare nei partecipanti, il talento naturale, le attitudini e la coscienza del sè nel campo della recitazione teatrale, cinematografica e televisiva. Il programma formativo offre una solida base tecnica finalizzata ad acquisizione e al  consolidamento delle competenze specifiche dell’Attore. L’ obiettivo formativo è quello di rendere il partecipante capace, autonomamente, di affrontare il lavoro dell’ATTORE con la giusta professionalità e competenza richiesta dal mercato del lavoro.
Lo svolgimento del percorso formativo passa attraverso varie fasi di sviluppo della dimensione del “Se”:
La prima è quella della CONOSCENZA o presa di coscienza psicologica e attitudinale del partecipante.
La metodologia utilizzata è quella del Self Empowerment cioè l’auto potenziamento della consapevolezza di poter diventare Attore.
La seconda è la SPERIMENTAZIONE ATTIVA del sapere e del saper fare.
La terza è REALIZZAZIONE DEL DESIDERIO: diventare ATTORE qualificato.
Il CORSO DI FORMAZIONE PER ATTORI ha una durata biennale per un totale di 1200 ore.

Le Competenze acquisite al termine del  CORSO FORMATIVO  sono:

  1. 1. Sviluppo dei sentimenti Scenici.
    Il partecipante è capace di:
    Interpretare lo spazio scenico per collocare la propria performance all’interno della rappresentazione teatrale.
    Riconoscere le proprie caratteristiche e limiti, le conflittualità e le resistenze (proprie e altrui), il proprio ruolo nella relazione con altri.
    Applicare tecniche di training di rilassamento, per liberare la tensione corporea, dominare le emozioni, le energie negative, gli stati d’animo.
  1. 2. Espressività della comunicazione vocale
    Il partecipante è capace di:
    Utilizzare tecniche di rilassamento corporeo e di ripristino della respirazione di diaframma.
    Adottare tecniche di educazione della voce parlata e cantata al fine di raggiungere l’espressività e la produzione di qualsiasi tipo di suono.
    Identificare le diverse forme teatrali (teatro contemporaneo, musical, teatro corporeo, etc.) per alternare armonicamente parti recitate, cantate e ballate.
    Individuare e adottare regole di dizione: accenti tonici e fonici, vocali aperte o chiuse, consonanti sorde o sonore ecc.
  1. 3. Espressività della comunicazione corporea
    Il partecipante è capace di:
    Utilizzare diversi linguaggi espressivi-corporei per meglio esprimere il personaggio da interpretare.
    Applicare tecniche di comunicazione non verbale (analogica) al fine di raggiungere l’espressività comunicativa.
    Riconoscere lo spazio fisico entro cui si agisce per meglio disporre il proprio personaggio e relazionarlo con gli altri.
    Tradurre tensioni, bisogni e sentimenti (coscienti e inconsci) in un’espressività tonico-gestuale.
  1. 4. Rappresentazione teatrale
    Il partecipante è capace di:
    Costruire un personaggio attraverso una sceneggiatura o un testo teatrale.
    Lavorare con un regista – metodologie
    Indagare nelle varie arti correlate al mondo dell’ATTORE: Danza-mimo-canto-danza corporea.

I Contenuti che nel CORSO FORMATIVO vengono approfonditi sono:

Modulo Storia del Teatro  102 ore annue: Fondamenti di Storia del teatro e dello spettacolo, particolare riferimento alle origini del teatro ed alla nascita del teatro contemporaneo, distinzione generi, distinzione teatro orientale/occidentale; la tradizione teatrale in Campania: studio dei fenomeni artistici di maggiore rilievo e analisi dei generi.

Elementi fondamenti di storia del:

  1. Teatro Greco e Romano.
  2. Teatro e Spettacolo nel Medioevo.
  3. Teatro tra Rinascimento e Barocco.
  4. Istituzione del Teatro nel Settecento, delle Compagnie dell’Ottocento, del Novecento.
  5. La Commedia dell’Arte: Pulcinella  e le maschere della Commedia dell’Arte.
  6. Trasformazioni novecentesche con l’avvento della regia intesa come scienza del movimento.

Gli stili teatrali:

  1. Storia del teatro orientale e differenze vs convergenze da quello occidentale.
  2. Il teatro orientale e la comunicazione gestuale.
  3. Tipologie di teatro orientale: cinese, giapponese, indiano, africano, balinese.
  4. Origini del teatro napoletano.
  5. Personaggi del teatro napoletano: Scarpetta,  Viviani, i fratelli De Filippo, Totò.
  6. Il varietà e il  teatro macchietti stico.
  7. La sceneggiata.
  8. Il cabaret.

Modulo Storia del Cinema e Tecniche di Recitazione 102 ore annue: Fondamenti di Storia del cinema, particolare riferimento alla nascita della cinematografia ed al passaggio dal muto al sonoro:

Il cinema delle origini:

  1. Il cinema classico.
  2. Il cinema moderno.
  3. Il cinema postmoderno.
  4. Il cinema oggi: fra arte e mass media.

Conoscenza del linguaggio cinematografico, le origine: il cinema come documentario.
Teorie sul pre cinema e cinema muto:  il cinema muto delle origini.
L’avvento del sonoro.

Modulo Dizione e Linguaggio del Corpo  102 ore annue: Scuole, metodi e tecniche di recitazione di importanza storica con particolare riferimento all’Actors Studio ed al metodo Stanislavkij:

Principali scuole e accademie di recitazione italiane ed internazionali.

Classificazione dei metodi di recitazione:

  1. Nascita del metodo Stanislavkij.
  2. I processi di personificazione e reviviscenza.
  3. Rilassamento muscolare.
  4. Impostazione della voce.
  5. Preparazione fisico-vocale.

Raggiungimento di un’elaborazione personale del proprio metodo di lavoro, dal training al lavoro sul personaggio:

  1. Actors Studio: la storia.

Modulo Recitazione 102 ore annue: Attori e recitazione: tecniche di concentrazione e di controllo dell’emotività, dizione e modulazione vocale, linguaggio del corpo e gestualità, studio – costruzione e caratterizzazione del ruolo:

  1. Esercizi di rilassamento, respiro e concentrazione, uso del corpo e movimento.
  2. Esercizi di controllo del corpo e direzione dell’energia.
  3. Esercizi di controllo dell’emotività, esercizi di relazione, uso del corpo e movimento.

Dizione:

  1. Respirazione, fonazione, articolazione, regole pronuncia italiana.
  2. Correzione delle cadenze dialettali e dei difetti di pronuncia.
  3. Toni, volumi, ritmi, pause: controllo e uso espressivo della voce.
  4. Corretta emissione della voce e della parola.
  5. Uso corretto dell’apparato fonatorio, potenziamento vocale; canto.

Il movimento scenico:

  1. Mimo: il corpo, micro mimica.

Interpretazione,  studio dei testi, approfondimento dei personaggi:

  1. Recitazione su testi d’Autore.
  2. Improvvisazioni singole e di gruppo.
  3. Improvvisazione comica.

Tecniche di memoria, composizione di scene e monologhi.

Modulo Recitazione e Ruolo dell’Attore a Cinema e Teatro 102 ore annue: Recitazione e ruolo dell’attore a cinema e teatro: caratteristiche e differenziazioni

Caratteristiche della recitazione teatrale e della recitazione cinematografica.
Differenze tra l’approccio alla lettura di un testo teatrale e la lettura di sceneggiatura.
Tempi teatrali e tempi cinematografici.

Titolo Rilasciato

A fine del biennio ogni partecipante affronterà l’Esame di Qualifica sostenuto da una commissione composta da Direttore Artistico del corso, un attore di fama internazionale, due rappresentanti dell’Amministrazione Provinciale, un esperto della Direzione Regionale del Lavoro e un esperto indicato dall’ Ufficio Scolastico Regionale. Inoltre, al candidato verranno riconosciuti 48 C. F (crediti formativi). La qualifica rilasciata è riconosciuta sia a livello nazionale che internazionale

Organizzazione del corso

Durata

Il CORSO DI FORMAZIONE ha una durata biennale.

Il primo anno inizia il 19 ottobre  2015 e dura 8 mesi, termina il 17 giugno 2015. La frequenza è di due settimane al mese per un totale di 10 giorni al mese, con il seguente orario:

Lunedi

Martedi

Mercoledi

Giovedi

Venerdi

14,00/19,00 09,00/13,00-14,00/18,00 09,00/13,00-14,00/18,00 09,00/13,00-14,00/18,00 09,00/14,00

Il calendario è il seguente:

Ottobre 2015
L M Me G V
19 20 21 22 23
26 27 28 29 30
Novembre 2015
L M Me G V
16 17 18 19 20
23 24 25 26 27

Dicembre  2015
L M Me G V
9 10 11
14 15 16 17 18

Gennaio  2016
L M Me G V
18 19 20 21 22
25 26 27 28 29

Febbraio  2016
L M Me G V
15 16 17 18 19
22 23 24 25 26

Marzo  2016
L M Me G V
14 15 16 17 18
21 22 23 24 25

Aprile 2015
L M Me G V
11 12 13 14 15
18 19 20 21 22

Maggio 2016
L M Me G V
9 10 11 12 13
16 17 18 19 20

Giugno 2016
L M Me G V
6 7 8 9 10
13 14 15 16 17

Sede
La sede del CORSO DI FORMAZIONE è sita a 50 m dalla stazione di Omigano Scalo (Sa)e ad 1KM dalla stazione di Vallo Scalo (Sa). Inoltre, per chi viene da fuori regione può scendere alla stazione di Salerno servita dai treni ad alta velocità, Italo o Frecce, successivamente prendere un treno regionale o Ic ed arrivare in 30 minuti presso la sede della scuola. Per gli iscritti provenienti da altre regioni italiane è possibile concordare un pacchetto incluso il pernottamento a prezzi vantaggiosi.

Costo
Il CORSO DI FORMAZIONE ha un costo di € 1.600,00 (prestazione esente da I.V.A. ai sensi dell’articolo 10, n. 20 del D.P.R. 633/72) per ogni anno accademico. All’atto dell’iscrizione vanno versati € 100,00  l’importo residuo è suddiviso in rette mensili fino a un massimo di 10 rette (da concordare all’atto dell’iscrizione) da pagare ogni 5 del mese.

FACULTY

FRANCA ABATEGIOVANNI.

Curriculum_Vitae

Codocente Recitazione

NADIA BALDI

Curriculm_Vitae

Direttore Artistico e DocenteRecitazione

GILLES COULLET
Curriculum_Vitae

Docente Mimo

DI PALMA CLAUDIO

Curriculum_Vitae

Docente Commedia Dell'Arte

ANTONELLA IPPOLITO

Curriculum_Vitae

Docente Voce e Canto

ROSSELLA PUGLIESE

Curriculum_Vitae

Docente Danza

SALVETTI RENATO

Curriculum_Vitae

Docente Composizione e Recitazione

MARINA SORRENTI

CV_SorrentiMarina_1

Docente Storia del Teatro e Dizione

S

.